Montalbano, furti e danneggiamenti arrestati un barese e un materano

Due giovani, di 22 e 19 anni, sono stati posti agli arresti domiciliari dai Carabinieri al termine di indagini su alcuni furti e danneggiamenti avvenuti nei mesi scorsi a Montalbano Jonico (Matera).

I due – uno di Palo del Colle (Bari), l’altro di Grassano (Matera) – hanno agito con la complicità di un minorenne, che aveva la disponibilità di un casolare dove veniva nascosta la refurtiva e alcuni attrezzi utili per rubare. Il primo furto è avvenuto il 5 aprile scorso, in un circolo privato. I ladri, per non essere disturbati, bloccarono con una corda il portone d’ingresso della casa del titolare del circolo: la corda fu rimossa solo al mattino, quando i figli dell’uomo tentarono di uscire di casa per andare a scuola, trovando la porta bloccata.

Il 5 maggio fu compiuto un nuovo furto, ma stavolta il cambiamonete nel circolo era dotato di un gps: i Carabinieri, avvertiti dai proprietari del circolo, trovarono il casolare seguendo il segnale del gps. Fra gli oggetti sequestrati, anche un pezzo di corda simile a quello usato per bloccare il portone e passamontagna realizzati artigianalmente.

Dopo indagini su altri episodi in istituti scolastici di Montalbano e Nova Siri (e sulle spese dei tre dopo i furti, anche per acquistare un telefono cellulare e un’auto usata), il pm di Matera ha chiesto al gip l’emissione dell’ordinanza di custodia cautelare a carico dei due giovani, che non hanno precedenti penali.



Fonte


Conosci già Matera? Mettiti alla prova con un quiz!Inizia il quiz