Matera, insulta e aggredisce l’ex: da oggi non potrà più avvicinarsi


MATERA – Non si era rassegnato alla fine della sua relazione di cinque anni con la compagna, diventando violento ne suoi confronti. Per questo ad un 40enne materano, accusato di stalking, è stato notificato il divieto di avvicinarsi ai luoghi frequentati dalla sua ex. Il provvedimento è stato stabilito con un’ordinanza del Gip del Tribunale di Matera.

La donna, insultata e più volte minacciata, ha denunciato il 40enne e dopo una serie di indagini è scattato il provvedimento. Mosso probabilmente dalla gelosia nei confronti dell’ex, l’indagato era diventato molesto tanto da perseguitare la donna con una serie ininterrotta di aggressioni verbali e fisiche, pedinamenti, invio di messaggi minacciosi sul telefono della vittima e ripetuti appostamenti vicino la casa della donna o vicino il posto di lavoro. 

L’uomo non avendo accettato la fine della relazione, da cui la coppia ha avuto anche un bambino,  con insistenti telefonate a tutte le ore del giorno e della notte – fino ad arrivare a 78 chiamate nel giro di 24 ore – continuava a chiedere conto delle azioni della ex. Addirittura lo scorso aprile ha aggredito la donna fisicamente mentre tentava di allontanarsi a bordo della sua auto, strattonandola violentemente davanti agli occhi dei passanti che l’hanno poi bloccato.

Il 40enne dovrà ora mantenere la distanza di almeno 200 metri dall’abitazione della vittima, dal suo luogo di lavoro, evitando di contattarla in qualsiasi modo e con qualsiasi mezzo. 



Fonte


Conosci già Matera? Mettiti alla prova con un quiz!Inizia il quiz